venerdì 30 giugno 2017

Dopo tanto tempo...

Mamma mia da quanto non scrivo ..... è passato più di un anno in cui sono successe davvero tante cose. Dopo l'ultimo post in cui eravamo riusciti a togliere il pannolino alla più grande siamo finalmente arrivati alla fine dell'asilo e le tanto agognate ferie ad agosto! Partiamo per una bellissima crociera che però poi si rivelerà uno stress enorme soprattutto per me. Purtroppo alla partenza dal porto di ancora abbiamo preso una perturbazione e la nave è stata inclinata per circa 10 minuti interminabili per colpa di un vento a 170 km orari preso sul fianco. Insomma io ho vissuto quest'esperienza in maniera traumatica, vedere che neanche l'equipaggio sapeva cosa fare è stato davvero molto stressante.
Eravamo a cena e avevamo visto e sentivamo la nave ballare e ondeggiare, ma avendo fatto altre crociere non mi ero minimamente preoccupata, normale amministrazione!
Mentre stavamo facendo l'ordinazione al cameriere, la nave ha iniziato ad inclinarsi da una parte, sempre di più sempre di più, cadevano bicchieri e piatti ovunque e vediamo sparire i camerieri e iniziare a correre a dx e a sx. Soccorrono alcune persone che si sentono male e noi intanto eravamo impietriti con le bimbe che fortunatamente non si sono accorte quasi di nulla.
Ecco in quel momento io ho vissuto un panico e una paura che non si può descrivere, mi rimarrà sempre dentro ... purtroppo. Nei giorni seguenti tutto si è svolto normalmente ma io ho continuato ad avere paura e ogni notte durante gli spostamenti la nave ondeggiava moltissimo perchè c'era parecchio vento in mare ed io ero terrorizzata.
Non auguro a nessuno di passare una vacanza così....

Tornati a casa purtroppo ho iniziato a non sentirmi bene e da lì è incominciato il mio calvario con l'ipertensione..... Ad oggi fatico ancora ad accettare di essere ipertesa ma dovrò farmene una ragione soprattutto per le mie adorate bimbe.
L'aver avuto due gravidanze una dietro l'altra, non aver dormito adeguatamente per ben 4 anni, lo stress di ogni giorno, ecc... ha purtroppo contribuito all'accelerazione di una malattia cronica che sarebbe in ogni caso venuta visto che mio padre è iperteso. Il problema è che nel mio caso questa pressione mi da moltissimi sintomi e mi toglie spesso le forze.

Dopo la vacanza a settembre La più grande ha incominciato la materna, percorso tosto per lei perchè anche se ha frequentato il nido l'anno prima non è propensa ad andare a scuolina insieme agli altri bambini.
A dicembre durante le feste di natale siamo riusciti a spannolinare anche la piccola e a settembre 2017 inizierà anche lei la materna nella stessa scuola della sorella grande.
Io continuo a lavorare tanto e a sentirmi terribilmente in colpa per non essere una madre presente come quelle che sono a casa dal lavoro, ma non posso fare diversamente.

Mi metto a nudo perchè credo che la vita reale non sia quella bella e perfetta che oggi le mamme blogger fanno vedere. Non tutte sono a casa con tanto tempo da poter dedicare ai figli e alla propria passione/lavoro. Molte di noi lavorano fuori casa, lasciano i figli a scuola e tornano la sera per preparare una cena veloce e fare tutto quello che non si riesce durante il giorno, ricavandosi anche qualche momento di gioco con le bambine.

Mi piacerebbe tanto confrontarmi con altre mamme nella mia situazione!

Nessun commento: